La cooperativa che fa la “differenziata”

La Cooperativa Sociale Arcobaleno nasce nel 1992 da una realtà di accoglienza dell’Associazione Gruppo Abele.
In quanto Cooperativa sociale di tipo B si propone di dare un contributo alla società attraverso la creazione di impiego, con la convinzione che il lavoro sia uno strumento adeguato a favorire il reinserimento di persone emarginate. L’attività di raccolta carta porta a porta nella Città di Torino – il Progetto Cartesio – è stato per più di dieci anni il pilastro che ha permesso alla Cooperativa di crescere fino a raggiungere oggi proporzioni degne di una media impresa.
Negli ultimi anni, con l’ambizione di dimostrare quanto sia percorribile la strada dell’impresa sociale, sviluppa nuove attività imprenditoriali come la raccolta di rifiuti ingombranti e il servizio Transistor (raccolta di rifiuti da apparecchi elettrici ed elettronici).
Il 2008 è un anno molto intenso: con Dinamo si apre un nuovo ramo d’impresa che propone impianti fotovoltaici completi, dallo studio di fattibilità al progetto, realizzazione e garanzia, comprendendo gli aspetti legati alle autorizzazioni necessarie, aspetti finanziari e normativi. Con la Divisione Soeko i servizi di raccolta differenziata dei rifiuti si estendono ad alcuni dei comuni facenti parte del “Bacino 16 per la gestione dei rifiuti”.
Per realizzare questi obiettivi si è dotata di un Ufficio Tecnico che cura le attività di ricerca e sviluppo, anche per ciò che concerne gli strumenti informatici. Convinta che l’inclusione sociale non si realizzi soltanto attraverso un percorso lavorativo, investe anche su attività sociali e culturali, ha infatti contribuito alla nascita dell’Associazione di promozione sociale Base 202.
  • Settori di attività: Energie rinnovabili, Raccolta rifiuti, Servizi informatici
  • Contatto: info@cooparcobaleno.net
  • Tel. 011 38 41 511
  • Via Paolo Veronese, 202 | 10148 Torino
  • web: http://www.cooparcobaleno.net