Nasce l’Associazione 14 Luglio!

postato in: Le consorziate | 0

COMUNICATO STAMPA

NASCE LA RETE 14 LUGLIO . UN’IDEA “RIVOLUZIONARIA” NELL’AMBITO DELLA COOPERAZIONE SOCIALE

Torino, 14 aprile 2016

Nasce la Rete“14 luglio”, una realtà che già nel nome dichiara il proprio obiettivo: riaffermare i   valori costitutivi e fondanti della cooperazione sociale. Riflettere   e   reagire, in modo propositivo, sugli effetti negativi dei numerosi episodi di cronaca che hanno minato i valori e  la credibilità delle  cooperative  sociali,  collante  di  una  società  e  di  un  modo  di  essere  impresa  che  si  vuole  civile  ed inclusiva.
Da qui la volontà di dare vita ad un percorso a tappe, con l’esito finale di riconoscersi in un codice condiviso  di principi e valori,  per porsi quali interlocutori propositivi ed organizzati verso le istituzioni,  i privati e i grandi player nazionali. Questi sono alcuni fra gli obiettivi delle Cooperative sociali provenienti da tutta Italia,che oggi si sono riunite nella Rete “14 Luglio”.

“Crediamo che un modello di sviluppo durevole si fondi su un equilibrio tra natura e società:la natura come risorsa da tutelare sulla quale possa radicarsi una società orientata all’inclusione e non alla selezione”,spiega Tito Ammirati della Cooperativa Arcobaleno di Torino, presidente della neonata Rete.

La cooperazione sociale rappresenta in Italia migliaia di persone che fanno impresa, per realizzare sviluppo nel  territorio  di  appartenenza, al servizio della collettività, senza  dimenticare gli ultimi ma sapendo trasformare con il lavoro le persone provenienti dall’area del disagio sociale in risorse. Questo è uno dei grandi patrimoni valoriali della cooperazione  sociale che la rete 14 luglio vuole mettere  a disposizione  del Paese,contribuendo qualitativamente allo sviluppo del sistema economico e sociale delle diverse realtà in cui le cooperative aderenti sono inserite.

Unirsi in questa rete significa non soltanto creare un tavolo di scambio e confronto sulle modalità operative di ciascuna cooperativa e mettere a valore le buone pratiche – prosegue Ammirati – ma anche di rafforzarne il  carattere  imprenditoriale,  favorendo  una  migliore  organizzazione  ed  un  dialogo  più  costruttivo con i grandi player nazionali del settore rifiuti”.

Le  cooperative  aderenti  alla  Rete “14  luglio” provengono dal Piemonte,  dalla Lombardia, dalla  Liguria,  dal Veneto,   dal   Friuli Venezia   Giulia, dall’Emilia  Romagna,  dalla  Toscana  e  dalla  Campania: muovono complessivamente  circa 65 milioni  di  euro  di  fatturato  e  oltre  2550  operatori,  di  cui  937 soggetti svantaggiati. Per tutte resta fortemente valoriale il profondo legame con i territori di provenienza.

Leggi l’articolo su Biennale della Prossimità: Alla Biennale della Prossimità di Genova nascono le premesse per la costituzione della Rete “14 luglio”

Articolo 160417_IlGiornaledelPiemonte